Home | Privacy | Contact | IT | 
Registrati

libri d'arte,libri di modernariato,libri di design,libro d'arte,Merigo Art Books

Prodotti

Marmi colorati . Le pietre e l'architettura dall'antico al Rinascimento
Autore
Del Bufalo Dario
Editore
Federico Motta editore
Luogo di pubblicazione
Milano
ISBN
Pagine
192
Dimensioni
25 x 28
Lingua
Anno pubblicazione
Rilegatura
Rilegato
Illustrazioni
1171 col e b/n

L'ornamentazione a base di tasselli policromi di marmo, talvolta accompagnati da paste vitree e d'oro, ha origini antichissime, raggiungendo il suo primo splendore in età romana. Con tale sistema decorativo, atto a formare minuti disegni geometrici (dischi, girali, fasce, riquadri) su pareti di edifici sacri o profani, su elementi strutturali o semplicemente sui pavimenti di basiliche, chiese e piazze si introducono specifici valori pittorici nell'architettura.Dopo un breve preambolo storiografo sui principali centri di produzione di marmi colorati nel periodo preclassico ed ellenistico (Cina, India, Babilonia, Grecia, Egitto) il volume si sofferma sulla Roma antica, esaminando i suoi due principali momenti di splendore nell'arte lapidea: la Repubblica e l'Impero. La trattazione prosegue attraverso il periodo tardoantico, caratterizzato dal riuso di molti materiali di età classica, e il Romanico, con particolare attenzione alla dominazione normanno-sveva e alla rinascenza federiciana. Un capitolo a sè stante è dedicato a Venezia che rimane anch'essa affascinata dalle pietre colorate antiche e ne intraprende un largo uso, anche se non ha conosciuto i marmi policromi direttamente a Roma, ma ha subito il fascino dell'hereditas romana attraverso Bisanzio. A Roma nel XIII secolo si sono affermate alcune importanti famiglie di maestranze artigiane (si ricordino in particolare i Cosmati e i Vassalletto) che, dando vita a uno stile unico e originalissimo, diffondono anche all'estero il gusto per la stupefacente ricchezza delle decorazioni a litostrati: nel 1268, infatti, la famiglia dei Cosmati è chiamata dal re d'Inghilterra Enrico III a realizzare nell'abbazia di Westminster il pavimento a tarsie marmoree posto dinnanzi all'altar maggiore, nei pressi del santuario. Si giunge così agli splendori del Quattrocento e quindi al Rinascimento, concludendo questo itinerario storico, storico-artistico e architettonico con la descrizione delle pietre colorate presenti nelle dimore della nobiltà e del clero e, soprattutto, delle cappelle gentilizie delle chiese, fra cui si può segnalare, fra le altre, la cappella Niccolini in Santa Croce a Firenze. I testi del volume sono accompagnati da un ricco e variegato apparato iconografico che propone in molti casi pezzi unici e spesso fino a questo momento inediti. La pubblicazione è poi corredata da un campionario dei marmi colorati e da un abbaco delle geometrie, entrambi utili e fondamentali strumenti di studio per l'architetto e per il cultore della materia.
Marmi colorati . Le pietre e l'architettura dall'antico al Rinascimento
Prezzo: € 60.00


torna indietro

Newsletter


merigo art books
Prodotti nel carrello 0


carrello


cerca nel sito
Titolo:
Autore:
sistema di qualit
pagamentio
Leggi le condizioni di trasporto applicate

spedizioni

Merigo Art Books - 25080 Manerba del Garda (Bs) - via dei Colli, 78 - Italia
Telefono: +39 0365 551832 Fax: +39 0365 551832 E-mail: info@merigoartbooks.it P.IVA: 02002270987 - C.F. MRGDTM60M61H717E